Airpol con la società Res Nova Die avvia la sperimentazione del processo ETE (Emulsified Thermoplastics Engineering): tecnologia studiata per recuperare il polistirene espanso post-consumo anche da imballaggi alimentari e agricoli incorporando, come componente, altro materiale e ottenendo un materiale termoplastico riciclabile n-volte proveniente da recupero di scarti industriali e altro.

Si tratta più precisamente di un procedimento che, utilizzando scarti e/o materiali a fine vita di varia natura normalmente destinati a discarica, ad incenerimento, produce materiali termoplastici mediante un’emulsione a freddo. La suddetta emulsione viene prodotta in almeno un solvente organico di almeno un polimero scelto tra polistirene, ABS, policarbonato, a loro volta provenienti dal settore dell’imballaggio o dei RAEE. E’ un processo fisico che consente di ottenere compositi stampabili ad iniezione aventi alto modulo e buona tenacità a basso costo energetico, non richiede cambiamenti rilevanti negli impianti normalmente usati per lo stampaggio ad iniezione di termoplastici rinforzati con fillers e fibre.

I nuovi materiali termoplastici sono ottenuti riciclando materiali a fine vita o scarti sia industriali che agricoli. Questi nuovi materiali plastici innovativi possono essere utilizzati, riciclandoli n-volte, nei più svariati campi di applicazione, ottimizzando così le fasi più importanti del ciclo economico-produttivo con un impatto ambientale molto basso.  Il prodotto finito è un tecnopolimero ad alto modulo e buona tenacità ed a basso costo energetico ed ambientale. Il formato prodotto dal processo può essere: a scaglie, adatte soprattutto per la stampa ad iniezione, o a lastre, adatte a presse a piatti piani. Tali materiali termoplastici ottenuti con il processo ETE hanno caratteristiche comparabili alle Materie Prime che vanno a sostituire.

Il connubio tra il polistirene di recupero e differenti tipi di scarti va a disegnare ogni volta un materiale differente, con diverse caratteristiche a seconda della carica inserita all’interno.

Si ha la concreta possibilità di progettare questi materiali secondo nuove caratteristiche dettate dalle esigenze del Cliente (designer o altre aziende).

Airpol ha avviato il processo di industrializzazione per la produzione di materiali e di prodotti da realizzare con la tecnologia ETE.

Contattaci
Richiedi la nostra assistenza

Katia Gentile    ℡. +39 0823 821649

Segreteria

Speranza Iannelli    ℡. +39 0823150528